Yoga Bambini

Il metodo Yoga rappresenta un valido strumento per conciliare velocità e calma, ascolto e azione, libertà e autoregolazione.

Ogni lezione prevede l’alternarsi di giochi complementari in cui viene favorita l’espressività fisica da una parte e l’ascolto di sé dall’altra (anche attraverso l’utilizzo di strumenti musicali ed esercizi di respirazione). Lo scopo è creare un ritmo armonico fatto di spazio per il movimento e di tempo per il raccoglimento. Il cuore della lezione è costituito dal racconto di una storia durante la quale l’insegnante mostra alcune posizioni yoga che i bambini riproducono. Infine vi è un momento di rilassamento che precede il disegno libero conclusivo. Di seguito alcuni esempi di posizioni yoga che abbiamo provato insieme!!!

YOGA BIMBI (4-6 anni): giochi motori e immaginativi

YOGA JUNIOR (7-11 anni): giochi individuali e di squadra, pratica più rigorosa delle posizioni, inizio pratica introspettiva personale.